LA DIGUE

Cinque chilometri di lunghezza e tre di larghezza. La quarta isola in ordine di grandezza delle Seychelles, la Digue è dunque un'isola piccola. Non appena scesi dal battello che collega l'isola con Praslin o Mahé si percepisce l'aria rilassata e serena che permea tutto il luogo e la gente che vi abita.  Un'unica strada che cinge ad anello, biciclette per tutti, carri trainati da buoi o, in casi davvero eccezionali, qualche camioncino per il trasporto di materiali. La Digue è natura incontrastata: l'interno verde e selvaggio, le coste con alternarsi di spiagge  bianchissime e rocce rose dalla caratteristica forma. D'obbligo la visita alla splendida tenuta di Union Estate, di cui fa parte la spiaggia famosa di Anse Coco (ingresso a pagamento con l'eccezione per gli ospiti del La Digue Island Lodge).
La vita a La Digue è semplice, anche per i turisti, il tempo trascorre rilassato e l'orizzonte è lontano....


Fondali e Immersioni:

I siti di immersione, che raggiungono una profondità media di circa 20 metri, sono situati a una distanza compresa tra 5 e 50 minuti di barca. Le rocce  granitiche, emergenti dai fondali sabbiosi, offrono un`abbondanza di vita grazie alle correnti, le quali, a seconda delle maree, possono essere molto forti. Viene sempre fatta una valutazione delle condizioni generali e talvolta si è costretti a dover cambiare destinazione.Rocce ricoperte di spugne, coralli molli e duri, ospitanti tutti i tipi di creature che si muovono strisciando lentamente, che “camminano”, si nutrono, si accoppiano, e altro ancora. Offrono molto ai pesci come ai subacquei : cave, “grotte” e “tunnel” meravigliosamente costruiti dalla natura e intelligentemente utilizzati dalla vita. Una vita ricca e permanentemente in movimento, grazie alla presenza di plankton sospeso nell’acqua. Se amate le piccole creature, eccovi serviti : nudibranchi, gamberetti, blenoidi, gobi e altri piccoli pesci che giocheranno a nascondino con voi. Per concludere, trigoni, tartarughe, squali nutrice e pinna bianca, cernie, che occupano case granitiche per concedersi un po` di relax durante la giornata. Ma non dimenticate di sollevare la testa per ammirare anche aquile di mare, pesci napoleone, pappagalli giganti, barracuda....Infine,se improvvisamente tutto si fa più scuro, guardate sopra di voi: potrebbe essere una nuvola oppure uno squalo balena....


Periodo consigliato:

Le immersioni sono possibili tutto l’anno, anche se le condizioni migliori si hanno nei mesi tra marzo e giugno  e tra settembre e novembre, quando il mare è maggiormente calmo, la visibilità nell’acqua può superare i 30 metri, e la temperatura  dell-acqua raggiunge i 29”.  Questi sono i periodi in cui sono raggiungibili tutti i punti di immersione ed anche  più   remoti.


Il periodo migliore per le immersioni alle Amirantes è tra ottobre e maggio.  Da giugno ad ottobre  le immersioni sono limitate all’interno della laguna per le condizioni del mare

 

0110448190

©2018 Diving Travel Specialist by Travel Specialist SRL. SEDE LEGALE: VIA DIGIONE 13 BIS 10143 TORINO CF: 11844630019 CAP. SOC. € 12.000 / € 8.000 ISCRITTA AL R.I. DI TORINO AL N. 11844630019 N. REA: TO 1245669